Questa ricetta è una goduria della Nutrizione Vitale! Una ricetta viva e piena di energia, vi consiglio di prepararla al più presto!!

Le fave secche sono legumi, un cibo ricchissimo di proprietà benefiche che sostiene l’organismo, soprattutto nella stagione più fredda, l’inverno. Sono cibi ricchi di vitamine, proteine e carboidrati, e sono poveri di grassi.

Hanno tanta vita dentro perchè se lasciate a bagno germogliano.

Quindi sono un alimento fondamentale per aumentare la vitalità e la vita del nostro corpo.

Quando mangiamo legumi nutriamo e sosteniamo energeticamente anche il primo chakra, che è responsabile della sopravvivenza, della vitalità e del sostentamento delle ossa.  A livello emozionale ed energetico, i legumi ci radicano con la Madre Terra, aiutano a creare radici, quindi sono molto utili alle persone che hanno difficoltà a concretizzare progetti, idee e a generare i soldi. I legumi ci aiutano ad essere più realisti a vivere meno nella mente e nei pensieri e ad essere più pratici.

Le Fave contengono in abbondanza la Levodopa, un precursore del neurotrasmettitore dopamina. Agisce attraversando la barriera ematoencefalica per entrare nei neuroni dopaminergici, dove viene rapidamente convertito in dopamina supplendo così a sue carenze. Alcune nuove ricerche impiegano la Levodopa nel trattamento dei sintomi dei parkinsonismi, in particolare della malattia di Parkinson, del parkinsonismo post-encefalitico e del parkinsonismo sintomatico conseguente a intossicazioni da monossido di carbonio o da manganese. Alcune persone affette da Parkinson hanno ottenuto ottimi risultati dopo l’assunzione regolare di fave, gli studi continuano.

 

Ricetta: 

  • 300gr di fave secche spezzate
  • 3 patate
  • 2 foglie di alloro
  • 2 cucchiaini di finocchietto essiccato
  • 1 pezzo di alga kombu
  • 1 cipolla media
  • Acqua q.b.

 

Procedimento: 

Metti le fave in ammollo per una notte intera, con acqua calda e un cucchiaio di aceto che servirà a facilitare la cottura. Dopo l’ammollo lavale e mettile in una pentola capiente. Aggiungi le spezie, le patate tagliate grossolanamente,  la cipolla e un bel pezzo di alga kombu che le renderà molto digeribili. Coprile di acqua e fai cuocere per circa un’ oretta senza mai girarle. Aggiungi gradualmente poca acqua calda solo se le fave necessitano di cottura. L’ acqua di cottura dovrebbe evaporare a tal punto da creare una crema densa e non liquida.

Una volta cotte, togliere l’alloro e frullare le fave con l’aiuto di un robot da cucina oppure un minipimer a immersione.  Aggiustare di sale e aggiungere pepe e se gradito ancora del finocchietto. Il risultato è una crema densa, morbida, vellutata e deliziosa. Va servita calda con del pane casereccio croccante, un filo d’olio e pepe.

Potete gustare questa crema a pranzo o a cena, con un bel piatto di verdure selvatiche, saltate con olio extra vergine d’oliva, cipolla o aglio e peperoncino

Buon appetito.

Scopri i percorsi che ti aiutano a rivitalizzare e depurare l’organismo. CLICCA QUI